Episodio 4×12 – La storia si ripete (The getaway)

Titolo originale USA: The getaway
Titolo italiano: La storia si ripete
Trasmesso in USA: 13 dicembre 2009
Trasmesso in ITALIA: 21 maggio 2010, FX – SKY
Diretto da: Steve Shill
Scritto da: Wendy West , Scott Reynolds , Melissa Rosenberg
Guest star: Roger Ranney (Nick Smith), Jullian Dulce Vida (Julio), Christopher Goodman (conducente arrabbiato), John Littlefield (vice), Geno Monteiro (agente), Jim Metzler (Agente Speciale Davis), Jake Short (Scott Smith), Mary Mara (Valerie Hodges), Vanessa Marano (Rebecca Mitchell), Julia Campbell (Sally Mitchell).

 

 

Dexter chiede ad Arthur cosa vuole. Arthur gli dice che vuole essere lasciato in pace,vuole che Dexter sparisca dalla sua vita. Dexter gli chiede se anche lui sparirà dalla sua vita, e Arthur gli dice che non gli importa niente della sua vita o della sua morte a me che non intralci la sua strada. Dexter acconsente ma in realtà non la pensa così,vuole assolutamente uccidere Arthur. Così,mentre Arthur sta andando via, Dexter va nel suo laboratorio a prendere la siringa e decide di inseguire Arthur. Ma quando esce, trova Quinn che lo ferma. Dexter dice che ha da fare ancora delle analisi sul caso Butler,ma Quinn gli dice che deve occuparsi del rapporto ematologico sul suicidio di Christine. Dexter dice che non serve,tanto è un sicuro suicidio. Quinn vuole che Dexter firmi il rapporto e il caso finisce in archivio,così lui non deve più pensarci,sentirne parlare o continuare a ricordarselo. Dexter dice che lo farà. Quinn gli chiede se lo farà quando avrà finito di andare a donne. Dexter gli dice di non mettere in dubbio la sua lealtà verso la famiglia proprio oggi. Quinn lo prende per un braccio e gli chiede di fare il suo lavoro e Dexter lo spinge facendolo cadere a terra. Dexter entra in macchina e insegue Arthur. In quel momento chiama Rita. Lei dice che vuole fare la luna di miele questo fine settimana dato che coincide con la gita a disneyworld di Astor e Cody. Dexter dice che va bene,ma mentre corre con la macchina,ne urta una facendo cadere lo specchietto e continuando a correre,dice a Rita che ora deve andare. Dexter scende dalla macchina con la siringa,ora si trova nelle vicinanze di una banca dove Arthur è andato a prelevare dei soldi. Dexter riesce a fargli la siringa e lo mette nel furgone. Nel frattempo, controlla cosa c’è nella busta di Arthur e infatti trova dei soldi. Ma le cose non vanno come previsto: l’uomo a cui Dexter ha rotto lo specchietto,è insieme ai carabinieri e ha riconosciuto la macchina di Dexter. Dex è costretto a scendere dal furgone di Arthur e lasciarlo lì e nasconde la busta con i soldi. Dexter si giustifica dicendo che stava andando su una scena del crimine. Al signore non sta bene che lui si giustifichi così. Dexter dice che ovviamente pagherà per i danni. Il carabiniere dice che non è tollerabile scappare da un incidente. Dexter chiede di sorvolare per questa volta e il signore a cui Dexter ha rotto lo specchietto,prende il cel e registra quello che si stanno dicendo. Dexter si arrabbia,prende il cell e lo butta a terra. I carabinieri lo mettono in manette e lo arrestano. In centrale, Deb dice ad Angel che tre cartoline non hanno una corrispondenza,ci sono alcune città in cui Lundy non ha scoperto omicidi di Trinity,quindi potrebbero esserci altri nove omicidi. Angel le dice che deve andare a casa a riposarsi e che si occuperà lui di chiamare le squadre Omicidi di quelle città. Intanto Deb chiama Valerie Hodge per sapere dell’informatrice per cui il padre la lasciò; vuole che la porti da lei. Valerie Hodge porta Deb a casa dell’informatrice,ma Deb ricorda benissimo quella casa; è quella in cui l’ha portata il killer del cambion frigo e infatti lo racconta a Valerie dicendogli anche che si chiamava Brian Moser. Valerie dice che infatti l’informatrice si chiamava Laura Moser e aveva due figli. Intanto alla centrale, Quinn dice che hanno controllato gli spostamenti di Beaudry e che si trovava troppo lontano dai luoghi in cui ci sono stati gli omicidi nell’89 e nel ’92,quindi non è lui il Trinity Killer. Angel dice di aver parlato con la Omicidi di Bloomington a cui ha fatto delle domande sulle date del francobollo e afferma che nell’estate del ’92 ci sono stati un omicidio in una vasca da bagno,un suicidio e un uomo ucciso a randellate,ma oltre a quegli omicidi,scomparve un bambino di dieci anni cinque giorni prima dell’omicidio nella vasca da bagno. LaGuerta dice che la settimana scorsa è scomparso un bambino di dieci anni a Miami. Quinn dice che si chiama Scott Smith,quello che si è salvato. Angel continua dicendo che ha chiamato le varie città e ogni volta sono scomparsi bambini di dieci anni cinque giorni prima che cominciasse ogni ciclo. LaGuerta vuole che interroghino Scott Smith. Deb fa ricerche su Laura Moser e legge che i due suoi figli sopravvissuti si chiamano Brian e Dexter Moser. Intanto Rita va a prendere Dexter in prigione ma non è arrabbiata con lui. Giungono nel posto in cui Dexter aveva lasciato la macchina, Dexter dice a Rita di andare avanti e lui le sarà dietro. Ma per prima cosa va a controllare se Arthur è ancora privo di sensi,ma ormai lui non c’è più nel furgone,così Dexter prende la busta con i soldi. Arthur torna a casa sua e chiede alla moglie di dargli tutti i gioielli,oro,argento pietre preziose e tutti i soldi che ha in borsa. Intanto Deb va nell’ufficio del vicecapo Matthews. Vuole parlargli di un quadruplo omicidio al porto di cui si è occupato suo padre molti anni fa. Il vice capo ricorda del container,ma specifica che non era il suo caso,però si ricorda di quanto rimase scioccato Harry da quella scena del crimine. Deb gli chiede se è una bugia che i genitori di Dexter sono morti in un incidente. Il signor Matthews dice che infatti non è così. Deb dice che Laura Moser fu uccisa in quel container e aveva due figli; gli chiede se uno dei due era Dexter. Il vice capo dice che Harry adottò Dexter,l’altro bambino era troppo traumatizzato dall’incidente. Deb specifica che infatti è diventato il killer del camion frigo. Il vice capo dice che Harry voleva solo proteggerli e le consiglia di tenersi questo segreto per se. Quinn la chiama e Deb se ne va. Arthur cerca l’indirizzo di Dexter al pc e lo trova. Intanto Dexter dice a Rita che domani dovrebbero andare alle isole Keys per la luna di miele e che lei può andarci in aereo domani mattina mentre lui la raggiungerà la sera dopo il lavoro. Alla fine lei accetta. Deb sta interrogando Scott Smith,il bambino che è stato rapito da Arthur. Il ragazzino dice a Deb che nel furgone c’erano dei volantini con un’immagine sopra. Lei gliela fa disegnare. Deb va subito dagli altri con il foglio su cui ha fatto il disegno Scott e dice loro che devono trovare quel logo. La squadra riesce a trovare il posto in cui è stato portato Scott,il cantiere. E lì trovano sepolto il corpo di un bambino di dieci anni ormai decomposto. LaGuerta dice che chiamerà il giudice Morales e gli chiederà di iniziare a preparare un mandato. Deb dice che controllerà tutti i nomi delle persone che hanno aiutato a costruire la casa di quel cantiere. Arthur va all’indirizzo che ha trovato su internet,ma non è altro che l’appartamento in cui viveva prima Dexter e ora ci vive Deb. I bambini partono per Disneyland e Rita con il piccolo Harry per la luna di miele. Ora Dexter è solo e la sua famiglia al sicuro. Dexter va a casa di Arthur per chiedere alla sua famiglia dove lui possa essere,ma loro non sanno niente. In quel momento arriva la polizia e Dexter si va a nascondere nel garage. Quando la polizia apre anche il garage, Dexter è pronto con il suo cartellino per dimostrare che fa parte della scientifica. Deb confessa a Dexter cosa ha scoperto. Dexter si dimostra sorpreso,fa finta che non sapeva niente e le dice che a questo punto si sente in colpa per cosa le è successo,siccome sicuramente Brian si è avvicinato a lei per arrivare a lui. Deb gli dice che invece lui è stato sempre un sostegno per lei. Dopo Dexter nota un vetro rotto della macchina di Arthur e si ricorda che ha comprato la mustang due giorni fa,non è possibile che non la recupera,così tra i fogli che Arthur aveva nella busta che ora ha Dexter,Dexter trova quello di un’officina. Infatti Arthur va a prendere la sua macchina e inizia il suo lungo viaggio. L’agente speciale Davis si presenta con la sua squadra alla centrale. Si congratula con Laguerta. LaGuerta dice che è stata Deb a portare all’attenzione del dipartimento gli omicidi. Deb dice che è stato sulla base del lavoro di uno della squadra di Davis…Lundy. Davis dice che da ora in poi si occuperanno loro del caso. Durante la notte, la macchina di Arthur si ferma e lui scende per controllare. In quel momento Dexter ne approfitta per attaccarlo e riesce a portarlo dove tutto è pronto per ucciderlo. Ora Arthur è steso e legato,come tutte le vittime di Dexter, e accanto a lui ci sono il trenino e il giradischi con la canzone che amava Vera. Dexter dice che Arthur è stato un male per la famiglia,ma per lui è diverso,c’è speranza. Arthur dice che ormai è già è finita. Poi gli chiede se può far partire il trenino e mettere la canzone di Vera. Dexter lo fa e poi lo uccide. Dexter torna a casa. Ha un messaggio in segreteria e lo ascolta; è Rita che dice di essersi dimenticata la carta di identità per il volo,quindi torna a casa e prende un altro volo. Dexter la chiama ma poi sente il cellulare di Rita squillare in casa e all’improvviso sente il pianto di Harry. Dexter trova il piccolo Harry a terra dove c’è tanto sangue e nella vasca c’è Rita morta. Dexter è sconvolto e prende in braccio Harry portandolo fuori da lì,come Harry fece con Dexter quando era piccolo e lo portò in braccio fuori dal container dove fu uccisa la madre.

Episodio 4×12 – La storia si ripete (The getaway)ultima modifica: 2009-12-22T18:10:00+01:00da dolcecanto83
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Episodio 4×12 – La storia si ripete (The getaway)

  1. Bellissimo colpo di scena finale anche se… mi dispiace per Rita 🙁

    Adesso tutti che facciamo speculazioni sulla quinta stagione e c’è chi dice che Dexter affiderà Rita e Cody ai nonni e anche il piccolo Harry forse, così da poter esprimere liberamente il suo passeggero oscuro.

    Io invece penso che si darà da fare per sublimarlo dopo ciò che è successo.

    Complimenti (e grazie) per il blog.

Lascia un commento